Red Nose e il delfino blu

SINOSSI DEL ROMANZO
(acquistabile presso il mio negozio cliccando qui)

Nel mezzo di una storia comune, intricata ed intrigante, un omicidio e poi un altro e un altro ancora, e la continua ricerca della verità, si erge, sempre e comunque, la storia immanente del Potere, quel potere che regola la vita dell’uomo, la usa, ne fa quel che vuole, sembra quasi senza concedere una speranza, se non quella della continua voglia dell’uomo di cercare un riscatto e la propria libertà.

Potremmo essere in Italia, sicuramente negli ultimi anni di fine secolo quando in un paesino alla periferia della città, dove si sentono i rumors di quanto sta per accadere ma si percepisce ancora il profumo delle antiche tradizioni, una coppia di splendidi giovani consuma la sua breve esperienza in maniera tragica: la splendida Oriana viene uccisa dal marito Carmine, sembra dietro sua richiesta. Carmine mal sopporta la cosa, esegue e si costituisce.

Luca, ispettore di polizia ed amico della coppia, compie l’estenuante cammino che lo porta dalla Caserma al luogo del delitto. Nessuna spiegazione.

Passano gli anni, Luca è diventato Commissario di servizio in città, alla corte del Potere che crede di saper gestire.

Carmine esce di galera ed incontra un’antica amica comune con la quale intreccia una storia intensa ed incomincia a cercare una verità a suo tempo neanche sfiorata. Luca, nel frattempo e per altri versi, in un mondo vicino ma totalmente diverso, cerca in fondo la stessa cosa.

Ad un certo punto appare sulla scena uno strano personaggio che va in giro col naso rosso posticcio: Red Nose… ed appare un Delfino Blu ed il Potere, “quel” Potere fine a se stesso, che fagocita ed include in sé ogni cosa e che sembra non darti neanche l’idea della possibilità di riscatto: cruda storia di un male perenne che avvolge i nostri personaggi ed il mondo attorno: se ne potrà uscire?